KARL MARX / FRIEDRICH ENGELS
Manifesto del Partito Comunista
Letto da: Sergio Caldarella

Prezzo: 9,90 €
ISBN 978-3-940861-01-6


Il Manifesto del Partito comunista è certamente uno dei documenti politici più noti di tutti i tempi e rappresenta l’atto di fondazione di questo tangibile “spettro” che iniziava ad aggirarsi per i corridoi dell’Europa, giungendo poi a sconvolgerne gli equilibri politici. Pubblicato nel 1848 e passato attraverso diverse stesure, il Manifesto rappresenta non soltanto un radicale cambio di prospettiva nel modo di concepire i rapporti all’interno delle società umane, ma propone un modello di azione per ribaltare quell’antica lotta sociale tra oppressi e oppressori. Marx ed Engels lo dicono chiaramente in quelle pagine: “fino ad ora i filosofi hanno interpretato il mondo, adesso si tratta di trasformarlo”. E lo strumento della trasformazione è la rilettura della storia e dei ruoli sociali proposta in tutta l’opera dei due pensatori di cui il Manifesto è una tra le più significative sintesi.
Indubbiamente il Manifesto del Partito Comunista è uno tra i libri che hanno maggiormente influenzato la modernità e molte delle sue parti sono, ancora oggi, di un’attualità inquietante.
Decisamente un libro tutto da ascoltare!


Sergio Caldarella, scrittore e saggista, è anche autore di: Cade ancora neve (Oros Ediz. 1996), una raccolta di ballate; Metafisiche del Mondo (Oros Ediz., 1997), un libro sui rapporti tra pensiero filosofico ed esistenza; Memoria e dolore (Edizioni Zambon, 2004), una raccolta di saggi, poesie, spunti e riflessioni varie; La Società del Contrario (Ediz. Zambon, 2005) “un appassionato atto di difesa della cultura nella forma di un moderno j’accuse”.
Di prossima pubblicazione, sempre presso l’editore Zambon, la raccolta di aforismi: "L’Algebra degli Scacchi".